Menù
L'educazione alimentare a scuola

L'educazione alimentare inizia dalla scuola

Le ultime direttive in materia sanitaria hanno una parola d'ordine in comune: prevenzione. Prevenire le malattie costa molto meno che curarle. Da questo punto di vista l'alimentazione svolge un ruolo fondamentale. Mangiare correttamente ed in maniera equilibrata aiuta a prevenire la maggior parte delle malattie. Mangiare correttamente significa anche scegliere cibi di qualità, sia dal punto di vista dei componenti in termini di carboidrati, grassi, proteine, fibre, minerali ecc, sia dal punto di vista della provenienza dei cibi che portiamo in tavola.

Ma come si fa ad assumere sane abitudini a tavola? Uno degli strumenti più potenti ed efficaci è sicuramente l'educazione alimentare e in questo senso è ovvio che la scuola può svolgere un ruolo fondamentale.

Il primo approccio con il cibo da parte dei bambini avviene ovviamente tramite i genitori ma, come avviene per il resto della sfera educativa, la scuola ha con i genitori una corresponsabilità in tema educativo. Insegnare ai bambini come scegliere ciò che si mangia fin dalla spesa, quali sono gli alimenti più sani e più favorevoli alla nostra salute, quali sono i metodi di cottura più salubri e cose del genere può avere conseguenze molto importanti per la loro salute per tutto il resto della vita.

In questa intervista, rilasciata in esclusiva per i Granai di Toscana dalla dottoressa Krizia Casini biologa nutrizionista del Progetto educazione alimentare a scuola, abbiamo affrontato proprio questo argomento. Buon ascolto e....fateci sapere cosa ne pensate sulla nostra pagina facebook oppure parlateci della vostra esperienza.

I NOSTRI PRODOTTI
© 2016 Granai di Toscana Società Agricola Cooperativa
Agency: Kalimero.it